Pubblicato il Bando di Servizio Civile Nazionale 2015

Ufficio Nazionale per il Servizio Civile, Dipartimento per la Gioventù, ha pubblicato sul proprio sito www.serviziocivile.gov.it il bando con i progetti, nazionali e regionali, che hanno ottenuto il finanziamento per l’anno 2015.

 

Appello Servizio civile: una buona legge è possibile

 

banner appello

Continua

Racconta il tuo servizio civile partecipando al concorso fotografico “Scatto civico”

Le ACLI Lombardia, con il sostegno di Regione Lombardia, promuovono il concorso fotografico “SCATTO CIVICO – il racconto per immagini di un anno servizio civile”.
Possono partecipare giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni che hanno svolto o stanno svolgendo un progetto di servizio civile in Lombardia.
Le fotografie dovranno pervenire entro e non oltre il 10 marzo 201 all’indirizzo mail scattocivico@gmail.com
Clicca qui per scaricare il regolamento.

IL LIBRO DELLA SETTIMANA. «Salutami la mia mamma». Parole e silenzi oltre la guerra – a cura di Menghina Nadia

Editore Menghina Nadia

Attraverso le pagine di questo libro, in cui quarantaquattro reduci valtellinesi del comune di Villa di Tirano raccontano, tra parole e silenzi, la loro seconda guerra mondiale, la storia di quel periodo ci viene riproposta in modo semplice e autentico non tanto dal punto di vista bellico, quanto, piuttosto, umano, permettendoci così di scoprire che non esiste soltanto il male ma pure il bene, che nonostante la sofferenza si può sorridere grazie all’ironia e che, soprattutto, la speranza nel futuro è un’importante ancora di salvezza alla quale aggrapparsi anche nei momenti più difficili e bui dell’esistenza. (Fonte: www.ibis.it)

Nel caso voleste acquistare una copia del libro, rivolgetevi al Centro Studi per la Pace Eirene, scrivendo a biblioteca@eirene.it : saranno lieti di mettervi in contatto con l’autrice. Tutto il ricavato dalla vendita del libro verrà devoluto per le adozioni a distanza di 4 bambini pakistani.

IL LIBRO DELLA SETTIMANA. La condizione giovanile in Italia. Rapporto Giovani 2013 – Istituto Giuseppe Toniolo

Ed. Il Mulino, 2013
Dalla possibilità di realizzare pienamente e con successo il passaggio alla vita adulta dipendono il benessere e la prosperità della società stessa. Se le nuove generazioni non riescono a trovare un lavoro e a formare una propria famiglia con figli, il problema non riguarda solo loro, è il paese stesso che mina strutturalmente le basi del proprio futuro. Nel dibattito pubblico è sempre presente il tema generazionale, ma poco si fa poi in concreto per dare vere risposte. Proprio perché mancano adeguati strumenti di conoscenza e interpretazione della realtà, il rischio è quello di alimentare luoghi comuni e fornire letture parziali che costituiscono un alibi alle carenze dell’azione pubblica. Per colmare tale lacuna l’Istituto Toniolo con la Fondazione Cariplo ha messo in campo un osservatorio – il cui asse portante è costituito da un’ampia indagine longitudinale – che si propone come uno dei principali punti di riferimento in Italia su analisi, riflessioni, politiche utili a conoscere e migliorare la condizione dei giovani. Questo volume è il primo Rapporto pubblicato a partire dai dati dell’indagine e tocca temi cruciali come quelli della famiglia e del rapporto con i genitori, del lavoro e della conquista di una propria autonomia, della sfera della partecipazione e dell’impegno sociale, oltre che dei valori e degli atteggiamenti. Uno strumento utile non solo a chi fa ricerca, ai decisori pubblici e a chi fa informazione, ma anche agli educatori, alle famiglie, ai giovani stessi. Ulteriori dati e riflessioni si possono trovare sul portale dedicato www.rapportogiovani.

E’ USCITO IL BANDO PER DIVENTARE VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE. Associazione Mosaico ricerca 200 volontari in tutta la Lombardia

Riceviamo e volentieri pubblichiamo il comunicato di Associazione Mosaico, ente di prima classe nella gestione del servizio civile, che sta ricercando 200 volontari da inserire al’interno delle strutture dei propri associati

 E’ iniziato il conto alla rovescia: i ragazzi e le ragazze dai 18 ai 28 anni hanno tempo fino alle ore 14.00 del 4 novembre per presentare la domanda di partecipazione al bando 2013 e diventare volontari in servizio civile.

Numerosi i vantaggi: un anno di formazione altamente qualificata, € 434 mensili, 20 giorni di permesso, 15 giorni di malattia retribuita, punteggio utile per i concorsi pubblici e,  a richiesta, periodo valido ai fini pensionistici.
“Il servizio civile non preclude né la possibilità di continuare a lavorare né quella di proseguire gli studi, anzi associazione Mosaico prevede permessi di studio e dà crediti formativi riconosciuti dalle università convenzionate” – dichiara il presidente Claudio di Blasi – che aggiunge:

“Il servizio civile facilita l’ingresso nel mondo del lavoro, visto che è un’esperienza professionalizzante e permette di intraprendere un percorso consapevole di cittadinanza attiva. Inoltre nel 2012 il 30% dei ragazzi che hanno scelto i progetti di Associazione Mosaico sono stati assunti con contratti di vario tipo  presso gli enti in cui hanno prestato servizio.”

Per l’anno 2013 Associazione Mosaico presenta più di 30 progetti di servizio civile, per complessive 200 posizioni in tutte le province lombarde.
Gli ambiti dei progetti di servizio civile che i ragazzi possono scegliere sono i seguenti:
- Assistenza (Anziani, minori, immigrati, disabili, donne in difficoltà, disagio adulto e salute)
- Cura e conservazione del patrimonio artistico e culturale (biblioteche, musei ed enti di cooperazione internazionale).

Per partecipare agli incontri di orientamento e selezione o semplicemente per chiedere informazioni, è sufficiente contattare Mosaico a comunicazione@mosaico.org oppure chiamare allo 035 254140.
E’ inoltre possibile leggere i progetti su www.mosaico.org all’interno della sezione dedicata ai progetti.

IL LIBRO DELLA SETTIMANA. Armi, un affare di stato. Soldi, interessi, scenari di un business miliardario – di Facchini Duccio, Sasso Michele, Vignarca Francesco

Casa Editrice CHIARE LETTERE

C’è un business internazionale che continua a macinare miliardi. La Grecia sull’orlo del default è il paese in Europa che spende di più per la difesa. L’Italia è il quinto produttore mondiale di armi, che esporta in tutto il pianeta. Simboli del made in Italy, anche in questo settore, sono la corruzione e gli scandali, soprattutto quelli legati a Finmeccanica. Soldi, soldi, soldi. È fondamentale provare a guardare il mondo attraverso questo business che arricchisce una lobby internazionale potentissima. Un mercato cresciuto del 50 per cento negli ultimi dieci anni. Questo libro percorre per la prima volta la filiera delle armi raccontandone affari, interessi e ritorni economici. Con nomi e cognomi di politici, manager e imprenditori.

IL LIBRO DELLA SETTIMANA. Ora et labora. la chiesa che vivo – di Colmegna Virginio

 Editore CHIARE LETTERE

Questo è un libro di rottura rispetto alla pubblicistica consueta su Chiesa e Vaticano, tra affari, lotte tra cardinali e scontri di potere. È un libro che racconta la Chiesa meno visibile, ma che forse molti vivono senza neanche accorgersene. Non è un elogio della Chiesa, tutt’altro: è un pamphlet che non risparmia critiche, non fa sconti, ma si muove da dentro la Chiesa, dal lavoro quotidiano che fa e che, osservandolo, ci fa pensare “per fortuna che c’è la Chiesa!”. Il lavoro della Caritas, i centri di accoglienza che a causa della crisi danno sostegno e ristoro anche a tanti italiani, non solo agli immigrati, e poi gli oratori che in molte città sono gli unici spazi dignitosi in cui portare i figli dopo la scuola, gli scout, le numerosissime persone che rispondono quotidianamente e a titolo gratuito alle tante emergenze sanitarie e alimentari. Oggi, con lo Stato sociale sbaragliato da una politica irresponsabile, la Chiesa c’è, è sul campo, agisce, spesso silenziosamente. Con questo libro viene allo scoperto, fa sentire la sua presenza. E chi meglio di don Virginio Colmegna, già direttore della Caritas ambrosiana e oggi presidente di Casa della carità, centro di accoglienza nel cuore di Milano, poteva comporre questo pamphlet sul ruolo fondamentale della Chiesa cattolica nell’Italia di oggi? Con il testo “Una ‘nuova’ evangelizzazione” di Carlo Maria Martini.

IL LIBRO DELLA SETTIMANA. Cerca l’acqua sottoterra, ferma l’acqua fermando la terra – di Elena Camino e Carla Calcagno

Gioco di ruolo su acqua ed erosione nel Sahel

Edizioni Gruppo Abele

I giochi di ruolo si vanno sempre più affermando come un importante strumento didattico, adatto soprattutto ad affrontare in modo creativo e con spirito critico questioni assai controverse come quelle legate all’ambiente. Questo fascicolo propone un avvincente gioco costruito sul problema delle strategie da adottare per combattere la siccità in un paese del Sahel. Completo di schede, carte dei ruoli, istruzioni per i gruppi e i coordinatori, è introdotto da una proposta di itinerario didattico che permette di valorizzarlo al meglio.

IL LIBRO DELLA SETTIMANA. “Oltre il segreto. Information sharing e intelligence transnazionale” di M. L. Maniscalco, J. M. Nomikos, S. Ducci (a cura di)

Altrimedia Edizioni

Come bilanciare la necessità di cooperare per assicurare l’efficace conseguimento di obbiettivi di sicurezza comuni con le esigenze di segretezza e di tutela degli interessi nazionali degli Stati interessati? E’ questa l’ardua domanda a cui i saggi raccolti nel libro cercano di dare una risposta, affrontando l’ampia tematica dello scambio multinazionale di informazioni con angolazioni e approcci diversi, in modo da presentare al lettore spunti e riflessioni con tratti di originalità.